Manzini Laura

Manzini Laura

Musica da Camera

Biografia

Non credo esista oggi un altro pianista che come Laura Manzini sappia da un momento all’altro adattarsi a tutti i generi di musica, con una facilità e una tecnica eccezionali”, ha affermato Salvatore Accardo in un’intervista a “CD Classics”.

Rivelatasi giovanissima al grande pubblico, Laura Manzini si diploma con lode e menzione d’onore presso il Conservatorio “S. Cecilia” di Roma, sotto la guida di Sergio Cafaro.

Si perfeziona con Bruno Canino e frequenta i corsi di Alexander Lonquich e Gyorgy Sandor; per la musica da camera è allieva di Riccardo Brengola all’Accademia Chigiana di Siena e del Trio di Trieste alla Scuola di Musica di Fiesole.

All’età di otto anni vince il suo primo concorso, seguono quindi altri importanti premi e riconoscimenti che la conducono presto ad un’intensa attività concertistica in tutta Europa, Asia, America, ospite delle principali sale (Teatro alla Scala di Milano, Auditorium Parco della Musica di Roma, Teatro La Pergola di Firenze, Accademia Chigiana di Siena, Teatro Comunale di Bologna, Teatro Petruzzelli di Bari, Musikhalle di Amburgo, Cité della Musique di Parigi, Suntory Hall di Tokyo, Beijing Century Theater, Teatro Coliseo di Buenos Aires, ecc.), suonando anche con prestigiose orchestre come I Virtuosi di S. Cecilia, l’Orchestra da Camera Italiana e I Virtuosi della Filarmonica di Berlino.

Durante un concerto viene ascoltata da Salvatore Accardo, il quale la invita ad esibirsi in duo al Palazzo del Quirinale in un’occasione molto particolare: un concerto in onore di Mikhail Gorbaciov, durante la prima visita ufficiale del premier russo in Italia. Inizia così un’intensa collaborazione col celebre violinista che la porta ad effettuare tournées in tutto il mondo, incidendo anche numerosi CD.

Il grande amore per la musica da camera la porta a collaborare anche con altri noti interpreti come Gary Hoffman, Franco Petracchi, Pamela Franck, Rocco Filippini, Bruno Canino, Mariusz Patyra, esibendosi in importanti festival cameristici come il Verbier Festival, Tuscan Sun Festival, il Festival Internazionale di Brema, partecipando anche alle esecuzioni integrali della musica da camera di Schumann e Mendelssohn per importanti stagioni concertistiche. Dallo stesso amore per la condivisione della musica, nascono anche le collaborazioni con artisti provenienti da altri generi, come gli attori Maddalena Crippa, Milena Vukotic, Sonia Bergamasco, Luca Zingaretti e la coreografa Antonella Agati.

Nel 2005, insieme alle colleghe e amiche Laura Gorna (violino) e Cecilia Radic (violoncello), fonda Estrio, considerato tra le migliori formazioni cameristiche italiane, ospite delle principali stagioni concertistiche.

Come prima classificata al concorso nazionale a cattedre, ottiene nel ’94 la docenza di Musica da Camera presso il Conservatorio statale di musica “Ottorino Respighi” di Latina, dove tutt’ora insegna.

Ha registrato vari programmi televisivi per la Rai e numerosi programmi radiofonici per la Rai, la Radio Vaticana e la Radio tedesca.

Ha inciso per Decca, Fonè, Warner Fonit e Dynamic.

📝Sono aperte le iscrizioni per l’Anno Accademico 2019/2020