Massimo Ceccarelli

Massimo Ceccarelli

Massimo Ceccarelli

CONTROBASSO

Ceccarelli Massimo contrabbassista bassista elettrico chitarrista e compositore. Si forma musicalmente a Roma presso il conservatorio di Santa Cecilia. Come contrabbassista ha studiato con i maggiori specialisti di questo strumento. 1. M° Lucio Buccarella Conservatorio di Santa Cecilia 2. M° Alberto Bocini. 1994, 1995. 3. M° Franco Petracchi Accademia di Santa Cecilia 1995, 1996 Accademia Chigiana di Siena 1996 1997 (Vincitore borza di borza di studio) Accademia Stauffer di Cremona 1998, 1999, 2000. 4. Giorgio Rosciglione per il Jazz E’ stato per il triennio 1998- 2000, 1° contrabbasso nell’Orchestra giovanile dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia, su indicazione del M° Chung. Potendo così approfondire la formazione del repertorio sinfonico con maestri di fama internazionale come Miung Wung Chung, C. Zacharias, G. Gelmetti, M. Quarta, G. Prencipe, G. Caramia, F. Petracchi, M. Campanella e molti altri. Nel 1998 è risultato idoneo nella selezione per la formazione dell’orchestra giovanile della Filarmonica della Scala di Milano.

Dal 2001 al 2013 è stato 1° contrabbasso nell’orchestra Regionale di Roma e del Lazio. Orchestra con cui, in un decennio circa ha avuto modo di suonare l’integrale delle sinfonie di Schubert, Beethoven. Gran parte delle sinfonie di Haydn e Mozart. Molto repertorio classico romantico e contemporaneo. Collabora con il Teatro dell’opera di Roma in qualità di primo contrabbasso ( Rienzi di Wagner, Didone ed Enea di Purcell, La Carmen di Bizet, Histoire du soldat di Stravinsky ed altre pagine del repertorio operistico e del balletto) e di bassista elettrico  I was looking at cealing … di John Adams ed è risultato idoneo all’audizione per questo ruolo. Negli anni ha collaborato con il Teatro San Carlo di Napoli.

Ha svolto due tourneè in Germania con i Musici ( repertorio barocco) suonando nelle sale più prestigiose del paese tra cui la Filarmonie di Berlino

Ha collaborato e collabora con l’orchestra Roma Sinfonietta, di cui è primo contrabbasso, con la quale ha avuto modo di registrare e suonare dal vivo molta musica da film dei Maestri Ennio Morricone, Nicola Piovani, Luis Bacalov, Franco Piersanti ( anche nel ruolo di bassista elettrico) di molti altri compositori di colonne sonore .

Ricopre il ruolo di primo contrabbasso anche nella Orchestra italiana del Cinema..

Nel 2014 ha pubblicato per la Suvini Zerboni la revisione dello “Studio per contrabbasso solo” del M° Ennio Morricone sotto la direzione artistica dello stesso compositore.

Come solista è stato membro dell’ensemble “I solisti del conservatorio di Santa Cecilia” con il quale ha realizzato un importante cd su musiche di Alfred Snittke diretto dal M° Flavio Emilio Scogna ed ha eseguito il brano “Braevissimo” di Ennio Morricone per contrabbasso ed orchestra al festival europeo di Bergamo con la direzione del M° Andrea Morricone alla presenza dell’autore. Ha ricoperto il ruolo di primo contrabbasso solista nei Giovani solisti della Filarmonica e nell’ensemble Musica D’oggi. Da alcuni anni collabora con alcuni dei più famosi gruppi di musica contemporanea, l’Ensemble Alter Ego, con il quale ha registrato per la stradivarius una monografia su Frederic Rzewski riscuotendo eccellenti elogi dalla critica internazionale anche in qualità di bassista elettrico, ed ha avuto modo di lavorare con il grande compositore georgiano Giya Kanceli.Con l’ensemble Algoritmo con cui ha realizzato concerti in Italia ed all’estero collaborando a stretto contatto con compositori di fama mondiale e realizzando un cd monografico del compositore Ivan Fedele. Come solista attualmente è primo contrabbasso e bassista elettrico del Parco della Musica Contemporanea Ensemble affianco a musicisti di importanza internazionale.  Nel 2018 è stato chiamato dal grande musicista John Adams nel ruolo di basso elettrico solista presso L’Accademia Nazionale di Santa Cecilia per la prima  italiana della sua nuova opera.

Ha da poco registrato un cd del compositore Vincenzo Ramaglia con musiche per contrabbasso solista con loop station ed interventi improvvisativi di sassofono e batteria.

Da qualche anno ha approfondito il rapporto tra musica e parola, ideando assieme all’amico e collaboratore Armando Pettorano una nuova e ardita sintesi tra le due forme di espressione, eseguendo concerti dove contemporaneamente si esibisce come musicista esecutore e voce recitante. Una forma d’arte che ha definito “Recitar Suonando”. Eseguendo sia musiche originali che di repertorio, come brani tratti dalle suite per violoncello di Bach e contemporaneamente recitando poesie o scritti di autori come Pier Paolo Pasolini, Alfonsina Storni, Giacomo Leopardi ed altri. Vari compositori gli hanno dedicato composizioni per contrabbasso, autori come Albino Taggeo, Vincenzo Ramaglia, Francesco Careddu.

Come compositore è stato premiato in alcuni importanti concorsi internazionali 1. Concorso Internazionale di composizione di Lagonegro 1° premio assoluto. ( Ricercare) 2. Concorso internazionale di composizione per chitarra ed orchestra di Alessandria Michele Pittaluga ( Concertino per chitarra e 15 strumenti solisti ) 3° premio (primo non assegnato) 3. Premio SIAE all’interno del concorso Sindici di Ceccano ( Trio) 4. Nurtingen ( Stoccarda) dove le sue composizioni sono state premiate dal M° Leo Brouwer con un contratto editoriale presso la Doblinger Musikverlag di Vienna che le ha successivamente pubblicate. ( Lirica e Lirica N° 2) . Ha scritto per il cinema (“Il ronzio delle mosche” (tema di Felice al piano) di D. D’Ambrosi (Giugno 2003) e Stanza 88 cortometraggio di Pierluca Dipasquale. Per il teatro (“Contro miraggi”,” L’epigono Chaplin” “Le onde soprea se stesse”). La Berben di Ancona ha pubblicato il Concertino per chitarra e orchestra e la Romanesca dedicata al M° Mario Gangi. La casa editrice Brigante di Lagonegro ha pubblicato il Ricercare per chitarra sola . Collabora come bassista elettrico con importanti compositori che si stanno interessando a questo strumento ( Luca Lombardi, Cifariello Ciardi, Lucia Ronchetti, Vincenzo Ramaglia ecc) Con Vincenzo Ramaglia ha registrato il cd PVC Smoking per basso elettrico violoncello sassofono clarinetto basso ed elettronica. Ha scritto il brano Music without future per basso elettrico e voce bianca eseguito all’auditorium parco della musica di Roma nel 2014 Nella sua poetica musicale è fondamentale la ricerca di una solida struttura in cui trova spazio una “profonda liricità”, come è stato ravvisato dal M° Leo Brouwer. Preziose parole di incoraggiamento sono state espresse dal M° Bruno Bettinelli, M°Angelo Giardino dal M°Andrea Morricone e dal M° Federico Ermirio.

Insegna contrabbasso, basso elettrico, chitarra classica e jazz/pop presso accademia musicale Sherazade di Roma.

Sue composizioni sono state eseguite ed ottimamente recensite in Italia e all’estero.

La sua formazione musicale è il frutto delle piú svariate esperienze musicali che partendo dal folk blues di matrice Americana e dalle esperienze cantautoriali, che lo hanno portato appena sedicienne a suonare al mitico FolkStudio di Roma,  si sono poi sviluppate nel jazzrock e nel jazz fino a lavori più meramente commerciali ( per un quinquennio ha suonato e cantato nei più prestigiosi pianobar e locali Romani ). Particolare è la sua passione per il blues del delta e la west coast … Percorsi che ha accantonato per dedicarsi ad una formazione più propriamente accademica ma che non sono mai stati completamente sopiti e che ora si espandono attraverso l’attività del Skt Trio assieme a Lucio Perotti piano e Pietro Pompei batteria, o attraverso progetti più propriamente mirati alla canzone d’autore con riminescenze blues appunto.